Il Manuale di Frascati, strumento OCSE nato negli anni ’60 - e periodicamente aggiornato - di indirizzo relativo alla ricerca e sviluppo nei paesi avanzati, propone linee guida di settore che sono globalmente riconosciute come uno standard di riferimento per quanto riguarda definizione, implementazione e organizzazione della ricerca nelle varie discipline in esso normate. 
L’impatto di questo testo è enorme, dal Manuale di Frascati derivano infatti le politiche condivise di sviluppo della ricerca dei vari stati membri. 
Le arti non erano mai state contemplate fino all’ultima revisione del 2015, in cui la grande novità è che per la prima volta esse trovano pieno riconoscimento come settore autonomo di ricerca e sviluppo, con grande dovizia di indicazioni dedicate al tema, e precisione nel tratteggiare l’ampio spazio di possibile lavoro a partire dalla prospettiva delle competenze artistiche, creative e performative.
Considerata l’importanza di questo riconoscimento, e in previsione che lo sviluppo della ricerca in AFAM si andrà sviluppando coerentemente con quanto indicato – e fortemente raccomandato - nel Frascati Manual 2015, vi proponiamo di seguito un estratto delle parti significative che riguardano le arti, e pubblichiamo una traduzione non ufficiale di alcuni passi selezionati, con testo a fronte inglese e francese, per meglio darne diffusione. (lgc)
Vedi allegati

Link del sito: http://www.oecd-ilibrary.org/science-and-technology/frascati-manual-2015_9789264239012-en

Allegati:
Scarica questo file (FRASCATImanual-estratti-en.pdf)-[Selezione estratti Frascati Manual (eng.)]413 kB
Scarica questo file (FrascatiManual-sel.pdf)-[[Traduzioni estratti Frascati Man. (eng/ita/fran)]531 kB

JoomBall - Cookies